Posts Tagged ‘Yves Klein

19
Feb
09

“Ma…
creando qualcosa, solo
a loro importa
sapere
che in fondo
la verità
non esiste
solo
l’onestà esiste
l’onesta
è
sempre di pessimo gusto
visto che dopo tutto
l’onestà
finchè è umana
altro non è
che un insieme di leggi
di vedute apprese
Ma
Diventa
Vita
La vita stessa
La potenza questa strana forza della vita
Che appartiene né a voi né a me né a nessuno
La vita è la vita…

(…)

tento
quest’esperienza
perché vorrei non dover scrivere
scrivendo
è strano
si può pensare meglio si può
sognare meglio
e tracciare sulla carte iscrivere
scrivere
ma
parlando ci si sente
si articola
si pronuncia
è molto strano
ancora non capisco bene cosa stia succedendo
quando si scrive ovviamente
si può riflettere meglio
concentrarsi
per ritrovare
quanto è successo
davvero
durante l’atto
di pensare
pensare forse non è
la parola giusta
quando si pensa
spesso non si è ispirati
l’ispirazione
è pensiero più qualcos’altro
più l’apparizione dello spirito
questo spirito strano
non si può dire
insomma che non esista questo spirito
anche se si è materialisti
esiste
è un momento favorevole
forse un momento organico favorevole
all’improvviso tutto va per il meglio (o per il peggio..)

(…)

è sempre la stessa cosa
che io creo
e che è la parte più valida in quello che creo
e che non creo
visto che è questo che mi interessa
quello che sto facendo in questo momento
questa autoanalisi
analisi del mio modo di pensare
questo svelarmi
è indecente
lo so
non si dovrebbe
è romantico
è
psicologico
non amo la psicologia
ma perché lo faccio
perché secondo me
al di là
di questa fantasticheria
affettiva
ad occhi aperti
iperlucida
con questa visitazione dello spirito
ecc. ecc.
questa fantasticheria
che insomma appare ad un essere umano
è umana
comincia con l’essere umano
è universale ma è umana
ebbene se rivelo me stesso
nell’architettura dell’aria
perché non ci sarà più alcuna intimità
si saprà tutto ciò che la gente pensa
tutto ciò che la gente fa
forse
verrà allora un’intimità diversa
da molto molto lontano
qualcosa
che oggi non riusciamo neppure
ad immaginare
e che esiste
e la cosa strana è pensare che oltre a questo
esiste qualcos’altro ancora più grande di più ampio
e così via
e allora non so più
se bisogna limitarsi ad approfittare banalmente
dei momenti semplici e banali della vita
limitarsi ad essere un essere umano normale
senza sforzo senza
essere semplicemente se stessi così come si è
oppure se bisogna essere intelligenti
se bisogna
pensare
se bisogna
essere onesti cioè spingersi sempre oltre
provare a spingersi sempre più in là… ”

(…)

Grazie a Y.K. per questo “Dialogo con me stesso”




*alpha_crux*

Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare. Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano.
giugno: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930