Posts Tagged ‘spleen

15
Set
08

giorno4

stamattina, uscendo fuori al balcone ho sentito l’aria delle mattine d’autunno…di quelle in cui facevo ancora il liceo e mi alzavo la mattina presto per prendere l’autobus.
dall’aria che c’era posso dire che l’autunno è ufficialmente arrivato….
l’esame oggi di fisica applicata ai beni culturali è andato benissimo…ma non avrebbe avuto nessun valore se non avessi condiviso questa felicità con te… sentirti al telefono è stato bellissimo…spero che la nuova via che hai intrapreso ti preservi molte soddisfazioni,perchè ora puoi fare quello che ti piace.
avi voluto essere li… farti un bel fiocco e darti il cestino della colazione 🙂

oggi quanto mi sono amata??? …io mi darei un bel 6…ma x oggi voto:5! non perchè mi sono un pochino amata,in realtà solo perchè non ho avuto tempo per odiarmi…tutto qui…

fra meno di un’ora si torna a udine

*αcrux*

Annunci
14
Set
08

giorno2

giorno…due..per altro…siamo stati mai cosi tanto tempo senza sentire le nostre voci?????
sorda alla felicità…a quella vasta coperta di calore che mi avvolgava…e ora?? freddo solo quello.

FREDDO000000ooo……….

già..così è iniziata la mattinata…in piena pioggia autunnale…da quando abbiamo deciso che l’estate era finita, è così che è stato…e il tempo a quanto pare ci ha assecondato…da due giorni piove.
io la cla siamo scese di buon ora a fare colazione al forno sotto casa, e sfidando la pioggia,ci siamo immerse per qualche metro… la mia magliettina blu preferita..la pioggia…e sorridere… avevo deciso che la giornata dovesse cominciare bene…   -mi sono amata oggi???- bha…forse più di ieri… ma senza risulati eccezionali…quindi il voto rimane : 3! acrux di merda! …anche perchè nel pomeriggio e sera hai cazzeggiato un pò troppo…quando capirai che il pc non è compatibile con i tuoi esami???? (giusto x citare la cara amica antonella!)
il vuoto anche oggi pare non colmarsi ma…almeno mi illudo…già ci sono stati i primi risultati…

le emozioni si stanno ridimensionando… infatti ieri sera il tuo messaggio della buonanotte ha avuto la dimensione che merita… un’esplosione di gioia in piena regola…con tanto di lacrime…
fantastico no??…purtroppo non mi posso accontentare di questo primitivo risultato (benchè felicissimo)

fatto sta che ieri sera, non riuscivo a darmi pace e volevo sentirti… cercavo di resistere perchè non voglio tormentarti con i miei piagnistei (xkè solo di quelli sono capace)…e ho resistito… quando… toc toc… al vetro del mio cellulare…il tuo messaggio… cavoli… un’onda di felicità che si è protesa per tutta la giornata di oggi…e spiega xkè sorridevo… brava acrux… la telepatia non ci mancherà mai!
ed ecco che i tuoi messaggi si ridimensionano e tornano a farmi sentire sulla vetta del mondo… così come era stato..e così come voglio che sia…sempre…
spero la tua giornata sia stata meno dolorosa….spero i tuoi bellissimi occhi abbiano guardato oltre la pioggia… le nostre strade si rincontreranno…lo so…
*α_crux_piovosa*

12
Set
08

giorno 1

la via verso una me migliore è presa…

quanto mi sono amata oggi??? poco e niente…voto 3!

avevo iniziato bene la mattinata…o per lo meno, dormito poco e niente, verso le 10 ho deciso di alzarmi dal letto e affrontare la giornata. mi pesava la testa.. vuoto…ovunque guardassi…
tutto parla di te…
ho fatto colazione con la tua marmellata,ma a ogni boccone che scendeva giù sembrava soffocare… il più dolce veleno…
ogni particolare che mi è intorno è legato a te, ed è soffuso da una tenerezza che mi trasporta nel palmo della tua mano, al profumo del tuo petto.

non potevo passare la giornata così… allora ho deciso di uscire e andare a studiare in università..e devo dire che per la prima parte della giornata è andata bene…mi sono amata… ma poi ho perso tutto nel pomeriggio e ancora peggio la sera… uniche attività: sommergermi di ricordi e calpestare la mia pelle…come sempre…

ho voglia di sentirti… prendo il telefono..provo a chiamarti e chiudo… non posso…
sembra tanto la prima volta che ti chiamai…facevo il numero e riagganciavo perchè non avevo coraggio… un pomeriggio passato così fino a quando ho fatto il numero…ho chiuso gli occhi e… ho sentito la tua voce…
potessero tornare quei giorni

distrazioni… acrux….servono distrazioni…
passo ogni secondo a cercare distrazioni per non affogare…anche contare i giri del cucchiaino nella tazza di caffè d’orzo..pur di non pensare…

eppure la sera affogo…mi sembra che il cuore non può mai finire di frantumarsi…ci sono pezzi che diventano sempre più piccoli… scaglie che si frantumano all’infinito…pare che più la granulometria di una superficie sia sottile, più la luce che la colpisce viene diffusa (scatering eh!!!) , forse è x questo che non penetra un filo di luce, un filo di calore nel mio cuore in briciole.

 vuoto

 

 

vuoto

 

 

 

solo vuoto

 

 

 

 

 
è questo che voglio???

 

credo taglierò i capelli…zaaaaaaac… un taglio e via…

*αcrux_cuore_di_sabbia*

01
Set
08

Giornata epocale…di quelle in cui troppe fasi si aprono e chiudono contemporanemente….dopo un lungo trasloco finalmente si è riusciti a cambiare casa e sbarazzarsi (spero x sempre) delle persone che hanno attivamente contribuito al degrado del mio stomaco, all’insonnia e depressione. Di ricordi buoni in quella casa ce ne sono davvero pochi e gli unici sono legate alle persone che mi sono portata a casa nuova.

Ieri abbiamo festeggiato il primo settembre,per poi scoprire che era ancora agosto..ecco perchè  il resto della giornata è stato di merda (tranne che per mia sorella),cmq stamattina abbiamo festeggiato settembre e la recessione del contratto. Casa nuova sembra davvero molto bella…ma x il momento sembra e basta… non riesco a essere ottimista. In questi giorni piccole delusioni mi fanno procedere a passi lenti verso la felicità di una nuova alcova romana.

 Nota straemozionante, un tizio del palazzo di fronte che suona il clarinetto e che ieri ha addolcito con la sua musica il mio risveglio ^_^

oggi giornata passata fra maglie e jeans x aiutare mia sorella nel suo lavoro.

si aspettano cmq giornate migliori… resta da vedere domani come andrà ad udine… sono spaventata e in ansia, perchè non c’è niente che mi terrorizza di più dei freddi corridoii di ospedale… dal gusto di lunghe attese con tristi responsi…

chiudo gli occhi…




*alpha_crux*

Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare. Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano.
settembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930