15
Set
08

giorno4

stamattina, uscendo fuori al balcone ho sentito l’aria delle mattine d’autunno…di quelle in cui facevo ancora il liceo e mi alzavo la mattina presto per prendere l’autobus.
dall’aria che c’era posso dire che l’autunno è ufficialmente arrivato….
l’esame oggi di fisica applicata ai beni culturali è andato benissimo…ma non avrebbe avuto nessun valore se non avessi condiviso questa felicità con te… sentirti al telefono è stato bellissimo…spero che la nuova via che hai intrapreso ti preservi molte soddisfazioni,perchè ora puoi fare quello che ti piace.
avi voluto essere li… farti un bel fiocco e darti il cestino della colazione 🙂

oggi quanto mi sono amata??? …io mi darei un bel 6…ma x oggi voto:5! non perchè mi sono un pochino amata,in realtà solo perchè non ho avuto tempo per odiarmi…tutto qui…

fra meno di un’ora si torna a udine

*αcrux*

Annunci

2 Responses to “giorno4”


  1. 1 holga
    settembre 17, 2008 alle 6:46 am

    forse perchè avevo letto quello ke avevi scritto… ma stamattina l’ho sentita anke io quell’aria! ed erano anni ke nn si faceva viva! bellissima… il fresco ke torna a settembre, ke solo lui ha quell’odore, e il senso delle cose che cominciano a cambiare xkè di mattina presto devi uscire con la maglia, una comoda e leggera, xkè poi sicuramente esce il sole e all’una quando esci fa caldo! puoi sfoggiare tutte le maglie di cotone quelle via-di-mezzo tra maglietta maglione e cappotto ke normalmente nn ti sogneresti di mettere, ma ke per quell’ora di tratto in quelle circa due settimane in cui c’è quest’aria sono perfette! c’ha nat’ :)!
    e dopo 2 mesi puoi tornare a vedere cesare e antonella tutti i giorni.
    o forse xkè sono diversi giorni ke aspetto oggi per partire e stamattina ho un motivo per essere un poco più sollevata, sono finalmente felice ke ricomincia la vita a roma (come nn è mai successo ke lo fossi), quindi… forse era questo l’ingrediente ke mancava… forse l’aria è sempre tornata ogni anno, ero io ke nn riuscivo a sentirla, mi mancava non la felicità…un pò di malinconia direi (e melancolia anke)…mi mancavano le emozioni, come a un corpo morto (come jovanotti, x citartelo:), ke dice ke l’unica cosa ke teme al mondo è di perdere la capacità di provare emozioni)… quello ke ci capita quando ci lasciamo trascinare dalla corrente…noi no…e anke se nel prendere le scelte sembriamo un pò succubi xkè la nostra parte è quella delle lacrime, ci rendiamo benissimo conto di cosa voglia dire nn scegliere sempre la strada più corta, xkè magari ti risolve il momento, ma i guai te li impacchetta e tiene al caldo da parte. siamo diverse noi, nn ci piaccono le convenzioni nè le strade affollate e la nostra ce la percorriamo da sole! xò sono felice ke nn sia proprio vuota vuota la strada, ke se ci sembra di stancarci un pò troppo ci possiamo sempre tenere x mano:)
    ti voglio bene

  2. 2 acrux86
    settembre 17, 2008 alle 3:39 pm

    cavolo holga!!!non credevo che gente così popolasse il mondo dei blog! 😛 mi sei simpatica sai??? magari potrei decidere di offrirti un posto in camera con me!!! ^_^ e buttar fuori quella vecchia ciabatta di dada (e i suoi tappeti!!)!! xo’ che cavolo!! hai scritto un commento più lungo del mio post! guarda che io mi ci impegno a sembrare intelligente!!
    brava brava bel commento…un pò da stilista..chi te l’ha detto ke io mi metto “quei” maglioni! se non lo sai signorina io vado in giro nuda! te la metti te sta roba da portaportese!!! ^_^
    brava brava torna a giocare coi cubetti neri! 😉
    io torno a studiare che domani mi aspetta la prima interrogazione di giacomina e la tupitti ha promesso un test sulle disequazioni! speriamo di copiare da paolozza!
    (ti voglio bene commara holga)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


*alpha_crux*

Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare. Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano.
settembre: 2008
L M M G V S D
« Lug   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: