07
Apr
08

…back to Rome…

Stamattina ho preso il treno,per lasciare la bellissima città lagunare ed essere per le 15 a roma…ho passato bellissime giornate,immersa nell’arte,nel sole e nella candida carne del mio uomo tra baci e coccole. Sono stata prima di tutto a vedere la mostra “L’ultimo Tiziano” e benchè mi sforzi a buttar giù qualche parola per una recensione,non riesco a trovarne di adatte, forse conosco troppe poche parole, ma nemmeno quelle in mio possesso si avvicinano vagamente alla potenza di quelle pennellate;se non cadere nei soliti “rivoluzione del colore che ha segnato la storia della pittura” , “cromia brillante e intensa”, “l’ultimo tiziano da libero sfogo alle pennellate e al non-finito”…mi sento davvero in imbarazzo quando devo esprimere con parole quello che vedo nella pittura, proprio perchè sono due linguaggi completamente diversi e per quanto si possa essere bravi con le parole , nulla può davvero evocare quell’attimo di scioglimento,di fusione nel flusso vitale che scorre in quei colori,in quelle pennellate che,sfidando il tempo, restano ancora unite e “giustapposte” . Sfiori l’eterno ma,nello stesso momento, la vita e la morte quando sei davanti al quadro di Papa Paolo III , gli occhi ancora umidi,lì che ti fissano e ti senti piccolo e inutile davanti a quello sguardo severo,che un tempo era capace di sottomettere genti e avere il mondo nelle sue mani…quelle stesse mani di carne che appare quasi putrefatta,quasi ne senti l’odore, della decomposizione, quella che era carne viva,di cui ora,non rimane che pelle morta avvolta il una veste ingiallita e,nell’atmosfera satura, piena, senti il tempo fermo,immobile… non uno spazio sospeso,vuoto in cui tutto rimane immutato,ma denso e impenetrabile,come una zanzara del paleolitico intrappolata nell’ambra.

Annunci

0 Responses to “…back to Rome…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


*alpha_crux*

Egli imparò a volare, e non si rammaricava per il prezzo che aveva dovuto pagare. Scoprì che erano la noia e la paura e la rabbia a rendere così breve la vita di un gabbiano.
aprile: 2008
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: